Fiore Little Yellow

Il Lago di Cengia - Auronzo Misurina

Il suo habitat naturale è invidiabile. Tra il verde di prati sempre in fiore e la roccia selvaggia del Paterno.

Perdersi in lunghe soste in questo frangente è cosa normale, se mi guardo attorno i miei occhi sbizzarriscono di fronte a tutto questo. L’aggiunta del Monte Cengia 2559m e il sentiero che inizia ad aumentare di quota lungo una linea bella ampia dove di passo in passo inizio a guardare tutto con una dimensione diversa. Un piccolo tratto roccioso un po impegnativo, oltrepassando un piccola forcella proprio al di sotto delle Crode dei Piani ed eccomi al cospetto del Lago di Cengia 2322m.


Questo è un lago molto particolare in cui di anno in anno sorprende la sua forma, e questo è dettato dal livello di neve presente durante l’Inverno che come per magia lo raddoppia. Si perchè capita di trovarlo “single” un’Estate e di trovarlo, l’Estate successiva, in compagnia di un gemello più piccolo.


E’ sbalorditivo tutto questo, una forte emozione dettata da questo cambiamento che lo rende (li rende) unico nel suo genere.


Stefano

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti